Archivio

Marina Giovannini

Punto sulla forma

La preparazione fisica, le prove, le esercitazioni, la scelta di ogni singolo movimento, il rapporto con il suono, la relazione con il mondo e con l’io: da questo nasce un assolo. Punto sulla forma è la narrazione aperta di una creazione, il luogo privilegiato dentro il quale si costruisce una danza che prende spunto dall’oggettiva situazione fisica, il presupposto e la sostanza stessa del corpo che dà vita ad una biografia danzata. Come nasce una danza? Questo è quello che si può vedere attraverso una finestra aperta che consente al pubblico di assistere ad ogni fase di costruzione della partitura coreografica. L’assolo nasce dal desiderio di indagare il concetto di fragilità, attraverso le terminazioni nervose di un corpo che diventa costruttore di senso, che si permea di suggestioni, che trova il bello in ciò che è fragile, e virtù nel coraggio e nella determinazione. È questo un luogo di mezzo, uno spazio in bilico dove è il corpo stesso a costruire un significato attraversando la dimensione intima e quella pubblica, mescolandole, creando un ponte tra arte e vita. La misura dello stato del danzatore è il principio che consente al corpo di creare, fino al completamento dell’autoritratto d’artista.

  • Coreografia: Marina Giovannini
  • Con: Marina Giovannini
  • Produzione: CAB008
  • Con il sostegno di Regione Toscana e Mibact
Punto sulla forma - Marina Giovannini